Martedì, 04 07th

Last updateMer, 11 Dic 2019 10am

Martedì, 22 Novembre 2011 09:55

Approfondimenti prima fase

  


  Le assemblee del partenariato

  

 Ollolai  15 maggio 2008 Incontro pre GAL convocato dal Comune di Ollolai   verbale

 Lodine 

 28 maggio 2008 

Incontro convocato dal costituendo partenariato sul tema: Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per valorizzare e promuovere il turismo nelle aree rurali

locandina 

verbale

 Orotelli 

 30 maggio 2008 

Incontro convocato dal costituendo partenariato sul tema: Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per la valorizzazione delle attività artigianali tipiche locali 

locandina 

verbale

 Austis

 5 giugno 2008

Incontro convocato dal costituendo partenariato sul tema: Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per lo sviluppo di servizi a favore della popolazione e per la tutela e la promozione del territorio rurale

locandina

verbale

 Sorgono  16 giugno 2008 Incontro pre GAL convocato dal Comune di Sorgono locandina 

verbale 

 Tonara

 17 giugno 2008

Incontro convocato dal costituendo partenariato sul tema: Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per la tutela e valorizzazione delle tradizioni locali e del patrimonio culturale delle aree rurali

locandina

verbale

 Gavoi

 18 giugno 2008

Incontro convocato dal costituendo partenariato sul tema: Multifunzionalità e diversificazione dell'attività agricola - Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per l’integrazione dell’attività agricola con le risorse locali

locandina

verbale

 Belvì

 20 giugno 2008

Incontro convocato dal costituendo partenariato sul tema: Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per valorizzare le produzioni locali attraverso le forme organizzate di commercializzazione

locandina

verbale

 Fonni  26 giugno 2008 Assemblea del costituendo partenariato pubblico privato per la nomina del soggetto Capofila locandina

verbale 

Sorgono  3 luglio 2008 Incontro pre GAL convocato dal soggetto Capofila BIM Taloro locandina  verbale
 Ortueri  4 luglio 2008 Incontro pre GAL convocato dal Comune di Ortueri  

verbale

 Tiana  17 luglio 2008 Incontro pre GAL convocato dal soggetto Capofila BIM Taloro. Assemblea del costituendo partenariato pubblico privato per la definizione della strategia di sviluppo e stipula del protocollo di intesa locandina  verbale

 Strumenti per l'animazione

 

Il turismo rurale nella programmazione regionale. Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per valorizzare e promuovere il turismo nelle aree rurali

presentazione 

 

L'artigianato tipico. Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per la valorizzazione delle attività artigianali tipiche locali 

presentazione 

 

Più servizi per la popolazione rurale. Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per lo sviluppo di servizi a favore della popolazione e per la tutela e la promozione del territorio rurale

presentazione

nota tecnica

Tradizioni e cultura: una risorsa per il territorio. Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per la tutela e valorizzazione delle tradizioni locali e del patrimonio culturale delle aree rurali

presentazione

nota tecnica

L'impresa agricola al servizio del territorio. Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per l’integrazione dell’attività agricola con le risorse locali

presentazione

nota tecnica

Una rete di vendita per i prodotti locali. Le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale della Sardegna per valorizzare le produzioni locali attraverso le forme organizzate di commercializzazione

presentazione

nota tecnica

Progettare insieme lo sviluppo del territorio. Le opportunità del PSR Sardegna 2007 - 2013 per migliorare la qualità della vita nelle zone rurali. presentazione nota tecnica
La strategia progettuale. Promuovere la qualità della vita e rafforzare il tessuto economico locale. presentazione nota tecnica
Attuazione dell'approccio Leader e di strategie di sviluppo locale. Invito a manifestare interesse in relazione alla formazione dei partenariati tra soggetti pubblici e privati finalizzati alla costituzione dei Gruppi di Azione Locale (GAL) e all'identificazione dei territori di riferimento. presentazione  

 


La stipula del Protocollo di intesa 

- locandina

- formulario

- determina approvazione manifestazioni di interesse

 


Documenti

- Invito a manifestare interesse

 

Lunedì, 21 Novembre 2011 11:37

Verbali dell'Assemblea


 

CONVOCAZIONI ASSEMBLEE

 

Locandina del 30 ottobre 2009           Belvì                    Centro Polifunzionale

Locandina del 8 aprile 2010                Tiana                  Centro Polifunzionale

Locandina del 7 maggio 2010            Orotelli                Centro Polivalente “Franco Pintus”

Locandina del 15 luglio 2010              Lodine                Centro Polivalente Comunale

Locandina del 23 ottobre 2010           Belvì                    Centro Polifunzionale

Locandina del 28 gennaio 2011         Mamoiada         Sala Museo delle maschere

Locandina del 11 marzo 2011             Ovodda              Auditorium comunale

Locandina del 24 maggio 2011          Olzai                   Salone “Istituto Mesina”

Locandina del 28 luglio 2011              Atzara                 Salone Parrocchiale

Locandina del 24 ottobre 2011           Orgosolo           Auditorium comunale

Locandina del 18 novembre 2011      Belvì                  Centro Polifunzionale

 


 

VERBALI ASSEMBLEA SOCI

 

Verbali 2009

Verbali 2010

Verbali 2011

Verbali 2012

Verbali 2013

Lunedì, 21 Novembre 2011 08:38

Soci del Gal

 


Alla data di costituzione (18 giugno 2009) sottoscrivono l’atto costitutivo della Fondazione di partecipazione ed entrano a far parte dell’assemblea del GAL 222 soggetti (25 pubblici e 197 privati).

 

La componente privata, rispetto a quella pubblica rappresenta quasi il 90% e sono presenti tutte e 4 le categorie di beneficiari delle azioni dell’asse 3 del PSR. Il settore maggiormente rappresentato è quello agricolo (20,72% dei soci), a seguire quello dei servizi compreso il turismo (18,02 %), dell’artigianato (13,51%) e del commercio (11,26%). Fra i soggetti pubblici aderiscono al GAL oltre al Consorzio BIM Taloro, la Provincia di Nuoro, l’Unione di Comuni Barbagia, la Comunità Montana Gennargentu Mandrolisai e n° 21 Comuni fra i 25 ricadenti nel territorio GAL. Fanno parte dell’assemblea del GAL anche 20 soggetti esterni all’area, a dimostrazione dell’adeguato grado di apertura del territorio verso l’esterno. Fra questi alcuni operano nel settore dei servizi alle imprese, (consorzi fido, servizi informatici, formazione), altri nei servizi culturali (teatro ed editoria), altri ancora nei servizi alla persona (servizi sociali). Questi apportano al GAL un importante contributo in termini di conoscenze, di capacità organizzativa, di innovazione.

La società civile è rappresentata all’interno della Assemblea del GAL dalle associazioni di categoria in rappresentanza del settore artigianale, del commercio, della cooperazione, degli industriali. Hanno inoltre aderito n° 16 associazioni del volontariato operanti nei settori cultura, sport, tradizioni, sociale. Complessivamente la società civile conta n° 56 soci fra singoli ed associati. Interessante appare anche il dato sui giovani (soci di età inferiore a 40 anni) che rappresentano circa un terzo dell’assemblea e delle donne che rappresentano il 30% circa. Questi ultimi dati sono coerenti con la strategia del PSL che si propone politiche di genere e a sostegno dell’occupazione giovanile elaborate ed attuate attraverso il diretto coinvolgimento delle categorie interessate.

Con il principio della "porta aperta" alla data attuale l'Assemblea del Gal conta 432 componenti di cui 402 soci privati e 30 soci pubblici.

 

 

 


 

Giovedì, 17 Novembre 2011 12:47

Il percorso per la costituzione del Gal


La costituzione del GAL Distretto Rurale BMGS è avvenuta in due fasi:

- durante la 1^ fase (aprile – luglio -2008) si costituisce il partenariato e si individua l’ambito territoriale di riferimento;

- nella 2^ fase ( dicembre 2008 – luglio 2009) si costituisce il GAL e si elabora e approva il Piano di Sviluppo Locale.


La prima fase.

Prende avvio su iniziativa dei coordinatori dei progetti integrati territoriali definiti nelle regioni storiche di Barbagia, Mandrolisai, Gennargentu, Supramonte, con l’intento di valorizzare la progettualità più recentemente condivisa e le aggregazioni partenariali costituitesi. Si convoca un primo incontro a Fonni al quale partecipano i sindaci del territorio durante il quale vengono sinteticamente illustrate le strategie progettuali dei singoli progetti integrati.

Successivamente viene nominato quale soggetto capofila il BIM Taloro che si avvale dell’assistenza tecnica dell’Agenzia Laore per l’animazione territoriale ed il coinvolgimento degli attori del territorio.

A conclusione del processo un protocollo d’intesa formalizza l’aggregazione territoriale e la costituzione del partenariato.

Documenti per l'approfondimento


La seconda fase

L’avvio della seconda fase del processo per la costituzione del GAL “Distretto Rurale delle Regioni Storiche Barbagia, Mandrolisai, Gennargentu, Supramonte, è stato promosso dal soggetto capofila del partenariato, il Consorzio BIM Taloro, che si avvale dell’assistenza tecnica di Laore Sardegna.

La redazione del  Piano di Sviluppo Locale è avvenuta in assemblea avvalendosi allo scopo dell’ausilio di metodologie partecipative. E’ stato chiesto a Laore Sardegna, incaricato dal partenariato della redazione del PSL, di curare l’animazione e la facilitazione delle assemblee. Il risultato è stata la redazione di una proposta progettuale ampiamente condivisa.

Documenti per  l’approfondimento


Giovedì, 17 Novembre 2011 10:34

Piano di Sviluppo Locale


La redazione del Piano di Sviluppo Locale del Gal Distretto Rurale BMGS è avvenuta in assemblea con l’ausilio di metodologie partecipative che hanno consentito:

-         l’elaborazione dell’albero dei problemi e dell’albero degli obiettivi;

-         l’individuazione delle misure e delle azioni a bando e delle azioni di sistema;

-         la scelta delle priorità e l’attribuzione del peso finanziario delle singole misure ed azioni;

-         di ottenere indicazioni per i progetti di cooperazione interterritoriale e transnazionale.


Obiettivi del Piano di Sviluppo Locale “Verso il Distretto Rurale”

 

Il PSL individua 3 obiettivi generali articolati in obiettivi specifici:

Obiettivo generale:   1) Il miglioramento della qualità della vita.

Obiettivi specifici:       Migliorare l’offerta quali quantitativa dei servizi alla comunità;

Favorire la valorizzazione e trasmissione della cultura e dei saperi locali;

Rendere fruibile l’ambiente, il paesaggio e il patrimonio rurale.

Obiettivo generale:    2) Il rafforzamento del tessuto economico locale.

Obiettivi specifici:      Incentivare la nascita ed il rafforzamento delle microimprese nei settori artigianato tipico, commercio delle produzioni locali e servizi.

Obiettivo generale:     3) Istituzione del Distretto Rurale delle Regioni Storiche di Barbagia, Mandrolisai, Gennargentu, Supramonte.

Obiettivi specifici:        Implementare un modello organizzativo capace di favorire la cooperazione fra gli attori locali (Istituzioni, imprese, società  civile).

 

 


 

La realizzazione della strategia locale di sviluppo si attua attraverso:

 

 

 

le misure dell’Asse III del PSR Sardegna 2007-2013:

Misura 311           Diversificazione verso attività non agricole

Misura 312           Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese

Misura 313           Incentivazione di attività turistiche

Misura 321           Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale

Misura 322           Sviluppo e rinnovamento dei villaggi

Misura 323           Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale

 

la Misura 413 Attuazione di strategie di sviluppo locale – Qualità della vita / Diversificazione, con le azioni a regia diretta del GAL per operazioni di valenza territoriale e di rete che comunque non si configurino come aiuti di stato. Il PSL prevede le seguenti azioni di sistema:

Azione 1                Rilevare i fabbisogni formativi.

Azione 2                Costituzione delle reti di operatori.

Azione 3                Accompagnamento alla nascita e sviluppo delle microimprese (incubatore d’impresa).

Azione 4                Marketing territoriale.

 

la Misura 421 Cooperazione Transnazionale ed Interterritoriale. Si intendono attivare le seguenti idee progetto:

Il mercato del contadino. Prevede l’implementazione di in modello per la vendita diretta delle produzioni agroalimentari ed artigianali locali.

Il progetto Pastori e Pastori.Prevede iniziative finalizzate al recupero, alla valorizzazione ed alla diffusione dei saperi e dei valori della tradizione  pastorale.

Promuovere il territorio rurale come “green hospitality”. Prevede iniziative finalizzate a favorire il trasferimento di idee e buone prassi per lo sviluppo del turismo rurale.

 

la Misura 431 Gestione dei Gal, acquisizione di competenze e animazione, finalizzata a supportare l’individuazione e l’implementazione delle strategie di sviluppo locale, la gestione del PSL, nonché l’attività di informazione e di animazione nel territorio del GAL.

 


 

Documenti:

Rimodulazione PSL - Luglio 2013

PSL del Gal Distretto Rurale BMGS

Quadro finanziario

Determinazione di approvazione

Pagina facebook

Newsletter

Contattaci

Dove siamo

Via Bulgaria, sn  - 08038 Sorgono (NU)

Tel.  0784/1898040
Fax. 0784/1898049  
Email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC:    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dove siamo:       come raggiungerci
Privacy
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information